Teschi

TESCHI

Ho sempre avuto una fascinazione per quello che rimane dei corpi,
Ho sempre avuto una fascinazione per le forme delle ossa, dei resti animali, degli esoscheletri degli insetti, un mio modo probabilmente per riflettere, in forma artistica, attorno al tema della morte.
E quando nel 2009, il critico d’arte Giuanluca Marziani, mi ha suggerito di entrare più in profondità nella mia ricerca sul corpo, ho colto la cosa in senso letterale, ed è iniziata la ricerca sulle forme delle ossa e del teschio, che tutt’ora corre in parallelo con la pittura della figura umana.